Il cambiamento climatico e il nostro organismo

Il freddo è arrivato incidendo notevolmente sul nostro organismo. Cosa succede al nostro corpo in questo periodo dell’anno? Come posso aiutare il mio organismo a prepararmi al cambiamento climatico?

Clicca e scopri con me semplici consigli alimentari per aiutare il corpo durante questo periodo dell’anno. 

Il passaggio dai mesi estivi a quelli invernali incide in maniera significativa sul nostro organismo; ci può capitare di sentirsi spossati, stanchi e un po’ malinconici e questo è dovuto principalmente alla diminuzione delle ore di luce, implicata nella produzione di serotonina, il neurotrasmettitore che controlla l’umore . Il cambiamento stagionale incide anche sulla nostra alimentazione; con l’abbassamento delle temperature e la tendenza a  mangiare di più ci spingono , in molti casi,  a privilegiare i cibi pesanti e più grassi per combattere il freddo, a discapito di alimenti leggeri, come frutta e verdura di stagione, che invece sono un ottimo alleato per affrontare al meglio e con la giusta carica l’autunno. Ma quali piccoli accorgimenti   possono essere utili in questo periodo dell’anno? La prima regola è quella di privilegiare i prodotti di stagione. L’autunno è molto generoso e ci regala tante e diverse prelibatezze ricche di tutti i nutrienti indi dispensabili in questo periodo dell’anno:
l’uva, ricca di ferro, calcio, fosforo, contiene vitamina A, vitamina C, vitamina P e vitamina B6 e ha proprietà antiossidanti e anticancro. È altamente energetica ed ha  quindi un considerevole valore calorico quindi è preferibile non eccedere se si hanno problemi di peso.
la pera, considerata una fonte naturale di minerali come il potassio, il fosforo, il calcio e  il magnesio, fornisce zuccheri semplici e non mette a rischio la nostra linea perché ha un apporto calorico basso. Inoltre, grazie all’ elevato contenuto di fibra, è ottimo per regolarizzare l’intestino in modo naturale;
– il caco ha preziose proprietà drenanti e diuretiche, è ricco di vitamina C, di beta-carotene e di potassio. Ricco di antiossidanti naturali, aiuta l’organismo a proteggere le cellule dall’ effetto dei radicali liberi. Essendo ricco di energia è ottimo per chi pratica sport, da mangiare con moderazione per persone in sovrappeso. La notevole quantità di zucchero lo rende un frutto poco indicato anche per chi soffre di diabete;
– le arance e i mandarini, noti a tutti per il loro alto contenuto di vitamina C, sostanza antiossidante utile per contrastare i malanni di stagione, stimolano la funzionalità intestinale e la sensazione di sazietà. Sono preziosi anche per le loro proprietà antiossidanti;
– la mela è un frutto ricco di proprietà benefiche: contiene sali minerali , la vitamina B1, che combatte inappetenza, stanchezza e nervosismo, la B2 che facilita la digestione ed è ricca di proprietà antiossidanti e la vitamina C. È un frutto con pochissimi zuccheri e grassi, inoltre è ricco di pectina, che contribuisce a tenere sotto controllo il tasso glicemico contenuto nel sangue.

Anche per quanto riguarda la verdura, in autunno abbiamo solo l’imbarazzo della scelta.

C’è quella a foglia verde, come gli spinaci, le bietole e le verze, che sono un vero e proprio serbatoio vitaminico. Contengono la vitamina A, la C, la E, la K , indispensabile per favorire la coagulazione del sangue. Queste verdure vantano anche un elevato contenuto di antiossidanti che aiutano a contrastare l’insorgenza di radicali liberi. Sono alimenti ricchi di luteina, sostanza che protegge gli occhi dalle radiazioni solari, e di ferro, in particolar modo gli spinaci.
In autunno troviamo anche la zucca, alimento ricco di beta – carotene ,che ha la funzione di contrastare l’insorgere di radicali liberi, dotato di proprietà antitumorali ed efficace nell’aiutarci a proteggere il sistema circolatorio. Contiene vitamina A, B e C e minerali come calcio, sodio, potassio, magnesio e  ferro. È un ortaggio povero di calorie (17 calorie per 100 grammi) e di zuccheri, con un notevole potere saziante. Importante anche il radicchio, che ha importanti proprietà depurative e diuretiche ed è un potente alleato nella prevenzione delle malattie legate all’ invecchiamento. Ha un elevato contenuto di vitamine, sali minerali e fibre. Inoltre è fortemente indicato per le persone che soffrono di artrite e reumatismi.

Non dimentichiamo che in questo periodo dell’anno è opportuno anche consumare  i legumi, che forniscono un elevato contenuto energetico, proteico e sono ricchi di carboidrati, in particolare di  amidi. Sono inoltre degli ottimi regolatori intestinali, grazie all’ elevata presenza di fibre.

Abbondiamo sulle nostre tavole con frutta e verdura di stagione, possibilmente del territorio, alternando i vari colori bianco, verde, arancione, rosso e viola. Troveremo in questi i primi alleati contro diverse malattie e malesseri della stagione autunnale e invernale.

Clotilde

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: