L’alimentazione in fase di crescita: i nostri adolescenti sono a rischio!

L’alimentazione in fase di crescita: gli adolescenti sono sempre più a rischio di sovrappeso ed obesità.  Ecco, allora, alcuni semplici consigli, piccole pillole di saggezza, da mettere in pratica tutti i giorni.

Clicca e scopri con me le regole d’oro per aiutare i nostri figli ad imparare a mangiare sino dalla più tenera età!

La corretta alimentazione è importante per una buona qualità di vita sia in fase di crescita sia da adulti.  La salute, infatti, si conquista soprattutto a tavola, imparando sin da piccoli le regole del mangiare sano ed equilibrato per assicurare al nostro organismo, soprattutto in fase di crescita e formazione, i giusti nutrienti. La “dieta mediterranea” è ritenuta oggi in tutto il mondo uno dei più efficaci e bilanciati modelli alimentari da seguire per la protezione della salute. Esso si basa prevalentemente su un elevato consumo giornaliero di alimenti di origine vegetale  come frutta, verdura, cereali, legumi , olio extra vergine di oliva e un consumo moderato di alimenti di origine animale. Lo stile di vita attuale è caratterizzato da una grande disponibilità di cibo e da una forte sedentarietà, che portano a vivere una situazione di finto benessere psico-fisico e determinano la crescita del rischio di diverse patologie definite “malattie del benessere” come: obesità, malattie metaboliche, cardiovascolari, alcune forme tumorali.

La corretta alimentazione è quindi fondamentale per una buona qualità di vita e per invecchiare bene.  Per i bambini e i ragazzi è difficile coprire i propri fabbisogni con i soli tre pasti principali. È quindi opportuno fornire loro anche due merende calibrate di entità moderata, tale da non compromettere l’appetito nel pasto successivo. I bambini e i ragazzi vanno incoraggiati a consumare quantità sufficienti di un’ampia varietà di cibi ricchi di energia e di nutrienti, senza mai trascurare la frutta e gli ortaggi: una dieta adatta alla costruzione di nuovi tessuti per gli anni della crescita. Una dieta varia e distribuita in più occasioni nella giornata garantisce la copertura di questi bisogni. Le abitudini alimentari acquisite da giovani spesso persistono nel tempo: è perciò importante insegnare ai ragazzi fin dalla più tenera età come ottenere il meglio dai cibi che abbiamo a disposizione. Genitori ed educatori devono quindi impegnarsi affinché i propri figli evitino gli errori alimentari più comuni in questa fascia di età , si abituino a mangiare in maniera corretta, anche masticando bene e dando al pasto tutto il tempo che merita, e siano fisicamente più attivi tutti i giorni (camminando, giocando all’aperto, ecc.), anche in aggiunta all’eventuale attività sportiva organizzata. È bene inoltre che i giovani non abbiano una dieta monotona, ma si abituino a mangiare di tutto, distribuiscano in più pasti la propria dieta senza abolire la prima colazione, consumino con maggior frequenza latte e derivati, verdura e frutta (circa 5 porzioni al giorno) e non eccedano nel consumo di carne e di alimenti ricchi di grassi saturi così come in quello di zuccheri, sale e bevande gassate.

QUALI ERRORI COMMETTONO COMUNEMENTE I NOSTRI RAGAZZI? (Linee Guida INRAN )

  • Evitano o riducono a ben poca cosa la colazione del mattino.
  • Evitano gli spuntini intermedi della mattina e del pomeriggio, oppure li limitano a prodotti attraenti ma dal ridotto valore nutritivo.
  • Evitano o riducono al minimo, nel corso dei due pasti principali, il consumo di verdura e di frutta.
  • Eccedono nel consumo di alimenti come salumi, cioccolata e barrette, patatine fritte, caramelle e altri dolci confezionati (con i relativi problemi connessi al diffondersi della carie dentale), e bevande gassate (ricche di zucchero e spesso di caffeina).
  • Danno spazio eccessivo al “fast-food” all’americana, ricco di alimenti ad elevato contenuto in calorie, grassi saturi, sale e zuccheri semplici e poveri di fibra e vitamine.

Quindi come comportarsi:

  • Consuma la prima colazione,
  • suddividi opportunamente la tua alimentazione nel corso della giornata
  • scegli più frequentemente ortaggi e frutta magari come spuntino
  • Evita di eccedere nel consumo di alimenti dolci e di bevande gassate, e di concederti con troppa frequenza i piatti tipici del fast-food all’americana.
  • Dedica almeno 1 ora al giorno all’attività fisica e al movimento (camminare, giocare all’aperto, ecc.).

Clotilde

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: